Secusio protagonista al Premio “M. Francese 2020”

GLORIA TROMBINO

09/05/2020

Giovedì 6 febbraio, il Secusionline e alcune classi del Liceo Linguistico Bonaventura Secusio di Caltagirone insieme alla Prof.ssa Teresa Agrì, alla Prof.ssa Concita Zimone e al prof. Paolo Buttiglieri, referente del Progetto, hanno partecipato alla Cerimonia di Premiazione del Premio Mario Francese, che si è tenuta a Palermo al Teatro Santa Cecilia, in onore del giornalista ucciso dalla mafia, che quest’anno avrebbe dovuto compiere 95 anni.

IMG_3450
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3452
Foto di P. BUTTIGLIERI

Il concorso è stato un contest scolastico a cui hanno partecipato diversi istituti della Sicilia, tra cui: Istituto Regina Margherita, Don Bosco Ranchibile, Meli, Galilei (con due corti), Umberto I, Einaudi Pareto, Cascino, Vittorio Emanuele III (tre corti), Garibaldi e D’Alessandro di Bagheria (due corti). Gli altri istituti che hanno partecipato sono stati il Borghese Faranda di Patti, il Manzoni di Mistretta, il Ruggero Settimo di Caltanissetta, il Foscolo di Canicattì, il Cascino di Piazza Armerina e il nostro Secusio.

Gli studenti hanno partecipato al concorso presentando, in format diversi, storie di coraggio e sacrificio, di chi è morto o combatte ancora per portare avanti i propri ideali di legalità e libertà. Storie note, altre meno, di chi ha pagato anche con la vita il proprio impegno.

IMG_3454
Foto di P. BUTTIGLIERI

Alla cerimonia di premiazione erano presenti alcune delle scuole partecipanti al concorso, la giuria e l’Ordine dei giornalisti di Sicilia in collaborazione con Libera, l’Associazione Uomini del Colorado e con la sezione siciliana del Centro Sperimentale di cinematografia-Scuola nazionale di Cinema. 

IMG_3461
Foto di P. BUTTIGLIERI

La cerimonia è iniziata alle 10:30 con la condivisione di alcune storie di vittime della mafia, con l’intervento dei presentatori Lidia Tilotta e Luigi Perollo e di alcuni dei giornalisti presenti e con delle esibizioni dal vivo delle cantanti Carla Leonardi e Marta Cacicia, allieve della Scuola popolare di musica del Brass, accompagnate al piano dal maestro Giuseppe Preiti.

IMG_3467
Foto di P. BUTTIGLIERI

Durante la mattinata è stato proiettato un video dei giornalisti Giovanni Tarantino e Pierpaolo Maddalena, che ha svelato un aspetto di Mario Francese un po’ sconosciuto: quello più intimo e familiare.

In seguito sono stati premiati diversi giornalisti:

IMG_3481
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3489
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3500
Foto di Ag. SECUSIONLINE

Uno dei riconoscimenti è stato attributo dal Presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Carlo Verna a Nello Scavo, di “Avvenire”, per il suo scrupoloso lavoro svolto negli ultimi anni, durante i quali ha alzato il velo sugli interessi criminali dei grandi trafficanti di uomini nel Mediterraneo. 

L’altro riconoscimento, invece, a Umberto Santino, premiato per l’impegno di un’intera esistenza dedicata alla memoria, intesa come lotta per assicurare giustizia e verità.

IMG_3476
Foto di P. BUTTIGLIERI

Il Premio Giuseppe Francese è andato invece a Tullio Filippone, collaboratore palermitano di Repubblica, giovane cronista che ha scoperto e diffuso la storia della professoressa Rosellina Dell’Aria. 

Per la menzione speciale è stato scelto Gaetano Scariolo, cronista siracusano di nera, corrispondente dell’agenzia Agi.

IMG_3498
Foto di P. BUTTIGLIERI

La cerimonia si è conclusa alle 12:30 con la presentazione del cortometraggio vincitore della 23esima edizione.

IMG_3491
Foto di P. BUTTIGLIERI

Il video vincitore per il concorso degli studenti è “Vittima di giustizia”, realizzato dal Liceo classico Foscolo di Canicattì. Un cortometraggio che ha raccontato la storia di una ragazza, vittima dell’appartenenza ad una famiglia mafiosa e della solitudine di chi ha avuto il coraggio di denunciare.

IMG_3493
Foto di P. BUTTIGLIERI

La motivazione della giuria (composta da Ivan Scinardo, direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia, dai giornalisti Salvatore Rizzo, Gian Mauro Costa e Maria Pia Farinella e dall’attrice Silvia Francese) è stata: “Per avere raccontato la storia con forza narrativa, linguaggio ferrato ed apprezzabile tecnica fotografica e di montaggio”.

IMG_7083
Foto di ODG Sicilia

Il Secusio, salutato come vincitore della scorsa edizione, ha ricevuto apprezzamenti lusinghieri dalla Giuria, conseguendo un prestigioso 2°posto, ex-aequo con le altre scuole finaliste.

IMG_3507
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3504
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3509
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_7089
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3511
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3515
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3527
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3520
Foto di P. BUTTIGLIERI
IMG_3528
Foto di P. BUTTIGLIERI

In seguito alla premiazione gli studenti del Secusio hanno visitato alcuni dei siti più importanti e caratteristici della città di Palermo come: Il Teatro del Sole (anche denominata Piazza Vigliena), i Quattro Canti, Corso Vittorio Emanuele, Via Maqueda, Piazza Pretoria (anche detta Piazza della Vergogna) e la maestosa Cattedrale.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...