“Scrivere il teatro”, primo posto al Secusio

REDAZIONE SECUSIONLINE

04/02/2020

La 3 BL del “Secusio” di Caltagirone vince il concorso nazionale “Scrivere il teatro” nell’ambito delle celebrazioni della Giornata Mondiale del Teatro 2020. La Giornata è organizzata dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca – Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione, in collaborazione con il Centro italiano dell’International Theatre Institute – UNESCO (ITI).

COPERTINA COPIONE 

La classe 3 BL dell’Istituto Superiore “Secusio” si classifica al primo posto, con l’inedito copione “DiscriminatiAnonimi.it”. Il testo è stato scritto in lingua spagnola dagli alunni (titolo originale: DiscriminadosAnónimos.es”), coordinati dalla prof.ssa Valentina Torrisi e dalla prof.ssa María Matilde Pérez, e successivamente è stato tradotto in italiano.

alunni

Gli studenti delle scuole statali pubbliche di ogni ordine e grado erano invitati a mettersi alla prova in qualità di drammaturghi, presentando una drammaturgia originale che riguardi i temi caratterizzanti le attività dell’ITI, con particolare riferimento ai diritti umani ed al disagio giovanile.

Una specifica Commissione composta da rappresentanti del Directorate General dell’International Theatre Institute di Parigi, del Centro Italiano dell’ITI e del MIUR, ha valutato i progetti ritenuti di valore educativo e con particolare creatività, dando particolare rilevanza ai lavori che hanno dimostrato di sviluppare il progetto in modo innovativo e creativo.

Questi gli alunni premiati: Acierno Paride, Aiello Dalila, Amato Adele, Azzaretto Aicha, Bauccio Sara, Failla Giulia, Ferrante Giada, Ferrante Giorgia, Franchino Ambra, Gollo Ambra, Marcinnò Noemi, Monteleone Manuela, Ragusa Serena, Scribano Asia, Vicari Martina, Zappalà Clara.

 

Argomento del copione:

Cinque studenti si riuniscono casualmente in un’aula abbandonata della scuola, perché discriminati da alcuni compagni bulli. Felipe è un ragazzo omosessuale, Paco è uno straniero dal linguaggio forbito, Ana è un’aspirante modella sovrappeso, Juan è un nerd con la passione per la tecnologia e Sol è una giovane forte e determinata, che vorrebbe diventare meccanico. Una volta scoperti dal nuovo bidello dell’Istituto, gli alunni cercheranno di raccontarsi seduti in cerchio, improvvisando così una stramba terapia di gruppo, in cui ogni paziente pensa di avere il problema più importante da risolvere. Davanti alla reazione degli alunni, il bidello cercherà di far capire loro che tutti possono soffrire un disagio: “Ogni persona che vedi sta lottando una battaglia che non conosci”. Colpiti dalle parole del bidello, i ragazzi decidono di creare un sito internet attraverso il quale risponderanno, in maniera anonima, a tutte le richieste d’aiuto da parte dei compagni di scuola. A collaborare con la banda dei Discriminati Anonimi, arriveranno anche Leopoldo e Leonardo, due fratelli gemelli affetti da un disturbo dipendente di personalità.

E se fossero proprio i bulli a chiedere aiuto attraverso la pagina web? Può un soggetto discriminante soffrire tanto quanto colui che viene discriminato? E se il bidello nascondesse un segreto che solo la Preside conosce?
Dopo diversi colpi di scena gli alunni arriveranno alla consapevolezza di essere tanto diversi quanto uguali, poiché un disagio può dividere, ma anche, e soprattutto, unire.

L’opera vincitrice assoluta sarà messa in scena dagli stessi studenti della 3BL, autori della drammaturgia, che saranno coadiuvati da esperti di teatro professionisti.

La messa in scena avrà luogo in quattro fasi:

  1. a) incontro preliminare con gli studenti autori e i rappresentanti del MIUR e dell’ITI presso il Liceo Secusio di Caltagirone per attività di laboratorio teatrale che si terranno il 17 e il 18 febbraio.
  2. b) residenza artistica full immersion di 8 giorni, da domenica 15 marzo a lunedì 23 marzo a Cinigiano (Grosseto). Gli alunni frequenteranno l’accademia teatrale “Mutamenti” diretta da Giorgio Zorcù e Sara Donzelli, e insieme agli attori professionisti prepareranno lo spettacolo.
  3. c) Mercoledì 25, giovedì 26 marzo: prove generali a Roma.

Venerdì 27, in occasione della Giornata Internazionale del Teatro, ci sarà il debutto al Teatro Eliseo di Roma, con la presenza dei responsabili MIUR.

4. d) replica il 30 marzo dello spettacolo al Politeama di Caltagirone. Da sabato 28 marzo: prove generali a Caltagirone e replica il 30 marzo dello spettacolo al Cineteatro Politeama.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...