Over 50:”Il telefono uso o abuso?

GLORIA TROMBINO E MORENA ROCCARO

02/07/2019

Intervistando un gruppo di persone appartenenti alla fascia d’età over 50, abbiamo riscontrato diversi problemi per quanto concerne la realizzazione dell’intervista, in quanto molti hanno rifiutato di rispondere alle domande, non tanto per la tematica o l’argomento scelto bensì per le difficoltà di linguaggio o di esposizione di concetti.

IMG_E9607[1]

Non abbiamo chiesto l’età. La nostra prima domanda è stata:

”Usa un telefono? Se si, di che tipo?”

Tutti gli intervistati possiedono un cellulare smartphone, ma una sola persona ha rivelato che prima di avere uno smartphone possedeva un cellulare a tasti.

IMG_E9606[1].JPG

La domanda successiva è stata:” Da quando usa il cellulare?”

Il 40% degli intervistati utilizza il cellulare da cinque anni e il 60% da vent’anni.

In seguito abbiamo domandato:” Quante ore in media usa il cellulare? Riuscirebbe a farne a meno?”

L’80% passa due/tre ore al giorno al cellulare perché non sono particolarmente interessati, il 20% usa poco e niente il cellulare, però l’80% degli intervistati può farne a meno e solo il 20% ha risposto che al giorno d’oggi non può stare senza.

Abbiamo chiesto anche per cosa utilizzano lo smartphone e tutti hanno risposto generalmente:

“Utilizzo il cellulare per sentire spesso i miei figli che si trovano fuori paese e anche per lavoro”.

IMG_E9608[1]

Passando alle domande più specifiche abbiamo chiesto:

“Chi l’ha introdotta nel mondo digitale?”

“Crede che il cellulare abbia cambiato il modo di vivere di ognuno di noi? Come?”

“Se dovesse scegliere in che epoca vivere, preferirebbe un passato privo di tecnologia o un presente virtuale?”

Riportiamo le seguenti risposte:
1)

“Io ho imparato autonomamente anche per lavoro”

“Io ho imparato ad utilizzarlo per lavoro ma anche grazie a dei corsi di formazione”

“Io ho imparato da sola”

“Io ho imparato autonomamente anche perché già sapevo cosa fosse”

“Io ho imparato grazie alla scuola, infatti io lo utilizzo per ARGO”

2) il 100% ha risposto che il cellulare ha cambiato il mondo in particolar modo nella comunicazione e nelle relazioni interpersonali, ma non il proprio modo di vivere.

3) l’80% preferisce vivere in un’epoca passata, ovvero quella precedente, mentre il 20% preferirebbe vivere nel presente e quindi all’interno di una società come quella attuale ma non troppo tecnologica, considerando il giusto equilibrio.

“ Io vivrei nei primi anni del ‘900, perché tutti erano più onesti e semplici”

“Io preferisco la mia epoca, in cui vi era più calore tra le persone perché si comunicava di più, invece oggi sentiamo solo il calore del cellulare”

“Io preferisco il giusto mezzo, perché vorrei vivere in questa società ma meno tecnologica, senza abusare del cellulare e di questi mezzi di comunicazione”

“Io preferisco assolutamente la mia epoca”

IMG_9605[1].jpeg

In conclusione possiamo affermare che la maggior parte degli over50 pensa che il cellulare dovrebbe essere utilizzato in maniera più equilibrata senza abusarne, per non dimenticare il piacere di comunicare e di conversare faccia a faccia, inoltre il cellulare non ha cambiato particolarmente le loro vite ma semplicemente si sono adeguati a ciò che la società di oggi ha offerto loro.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...