Il gelato è nato in Sicilia?

CAROLA AUSILIO – ANDREA RENDA

13/06/2019

Le bevande ghiacciate in Italia hanno avuto il loro più grande successo in Sicilia, con gli Arabi. Questi, infatti, utilizzando la neve dell’Etna e il succo dei frutti che la terra donava posero le basi per dare vita alla rinomata tradizione gelatiera artigianale dell’isola.

image.png
www.siciliafan.it

La prima ricetta del sorbetto italiano compare nel 1570, nell’“Opera” di Bartolomeo Scappi: «Piglinosi dieci libre di marasche fresche overo visciole colte di quel giorno, che non siano ammaccate, e lascisi loro la mità del picollo, e faccianosene mazzuoli a diece per mazzuolo, et abbiasi una cazzuola con una libra d’acqua chiara e ponganovisi dentro le dette marasche; e come comincerà a scaldarsi, ponganovisi dentro dieci libre di zuccaro fino pesto setacciato e facciasi bollire pian piano, schiumando con il cocchiaro….. In questo modo si possono accomodar le visciole e nella medesima decorazione si possono cuocere delle prugne damascane fresche».

image 2.png
Foto di http://www.ilgelatoartigianale.info

Come accade con molte invenzioni che faranno storia ma di cui è difficile attribuire una paternità univoca, l’evoluzione del sorbetto in gelato non segue un percorso lineare e le fonti sono frammentarie.

image 3
http://www.gds.it

La Sicilia, incontro tra diverse culture, ha, fin dall’antichità, giocato un ruolo fondamentale nella storia della nascita del gelato. La neve dell’Etna è stata per secoli la materia prima per la produzione dei sorbetti. Dal vulcano veniva raccolta e poi depositata in neviere situate presso i centri abitati. Le cosiddette “neviere” erano i luoghi deputati alla conservazione della neve. Potevano essere della cavità naturali o costruiti del tutto per poterla contenere e mantenere.

image 4
Foto di http://www.italianways.com

Le più note sono le 26 antiche neviere di Buccheri (SR). Ce n’è una a Catania, Agrigento, Lucca Sicula (AG), Petralia Sottana (PA), Caltagirone (CT). Quindi, sebbene la Sicilia sia solo una delle candidate a terra natale del gelato insieme a Napoli e alla Toscana, sicuramente è la terra che più ha contribuito alla sua evoluzione e alla sua diffusione con vere strategie di marketing ante litteram. Sono moltissime le varianti di sorbetto e di gelato in Sicilia, alcune diventate vere e proprie bandiere della sicilianità: Granita di limone,  Scorzonera, Pezzo duro o Gelato a pezzo, Gelato d’inverno, Cassata, Brioche con gelato. In Sicilia dunque il gelato non solo è di casa, è di famiglia. A renderlo eccellente è l’abilità artigianale che si tramanda di generazione in generazione e che si sposa con l’uso di prodotti di altissima qualità, come il pistacchio di Bronte, la fragolina di Ribera, le nocciole dei Nebrodi, il cioccolato di Modica. Nati al sole caldo di Sicilia, con sapienza e cura vengono trasformati nei gusti freschi più buoni e ricercati di gelato artigianale. L’alta qualità del Gelato Artigianale siciliano rende l’isola la calda patria della cultura del freddo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...