“Il paesaggio incantato”, 1° premio al Secusio

REDAZIONE SECUSIONLINE

30/05/2019

Si è svolta sabato 18 maggio 2019 presso il Museo Archeologico Regionale di Caltanissetta la premiazione del terzo concorso regionale bandito dall’associazione SiciliAntica di Catania dal titolo: “il ritmo del tempo: un viaggio alla scoperta del tuo territorio”. Per la scuola secondaria di secondo grado ha ricevuto il primo premio la classe 2AA del Liceo Artistico “ Secusio ” che ha voluto scegliere, fra i percorsi tematici proposti dal concorso, quello riguardante l’area naturalistica soffermandosi sulla descrizione de “il paesaggio incantato”.

DSC_0331

DSC_0328

Il video-documentario sulla Riserva naturalistica del Bosco di Santo Pietro è stato molto apprezzato da parte dei componenti della giuria per la descrizione dei  percorsi, della flora e fauna e della Fontana del Cacciatore fatta dalle “ fate del bosco “ così come riporta la menzione che sono stati esemplari nell’ “ immergersi magicamente nel paesaggio incantato del bosco Santo Pietro….. e condurci per mano …… in un percorso fantastico e leggendario…..”. A premiare i ragazzi la presidente regionale dell’associazione SiciliAntica Simona Modeo e Barbara Maurina conservatrice per l’archeologia della Fondazione Museo Civico di Rovereto.

I docenti che hanno collaborato: Giovanni Modica, Maria Ausilia Castagna e Francesco Malizia.

DSC_0292.JPG

SCHEDA DEL PROGETTO DIDATTICO

Il progetto didattico elaborato sul tema: “il ritmo del tempo: un viaggio alla scoperta del tuo territorio”, in riferimento al concorso regionale bandito dall’associazione SiciliAntica di Catania, ha avuto come scenario il sito della Riserva Naturalistica del Bosco di Santo Pietro in territorio di Caltagirone. La classe 2AA del Liceo Artistico “ Secusio ” di Caltagirone ha voluto scegliere, fra i percorsi tematici proposti dal concorso, quello riguardante l’area naturalistica soffermandosi sulla descrizione de “il paesaggio incantato”.

DSC_0291.JPG

DSC_0285.JPG

DSC_0287

Seguendo le provocazioni date dalla lettura dei punti dell’AGENDA 2030 delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile ed il rispetto dell’ambiente nonché in generale della normativa del Codice dei Beni Culturali, i ragazzi hanno avuto l’occasione di accostarsi al patrimonio naturalistico in primis, attraverso la conoscenza delle leggi che regolano la tutela dei parchi e delle riserve, in secundis con lo studio storico del Bosco di Santo Pietro ed in terzis con la fruizione diretta della riserva.

DSC_0317.JPG

DSC_0316.JPG

Si è realizzato un video-documentario descrivendo percorsi, flora e fauna del bosco con un occhio particolare ad un angolo della riserva, la Fontana del Cacciatore, che costituisce una delle zone più belle che la natura ci ha donato, dove il tempo sembra sia incantato. I ragazzi, attraverso la drammatizzazione, hanno prodotto, con abiti del tempo, una rivisitazione delle specificità della riserva con un racconto-guida tale da condurre il visitatore a godere dei profumi e dei  fruscii dell’acqua della sorgiva della fontana.

DSC_0319.JPG

DSC_0320.JPG

DSC_0334.JPG

DSC_0365.JPG

Due i personaggi principali venuti fuori dalla leggenda: un cacciatore e la sua amata che alla fontana si incontravano, luogo che incantava il loro amore, i quali hanno impreziosito, con il loro racconto, aiutati dai loro amici di viaggio, la bellezza di questa sorgiva, un gioiello naturalistico che merita di essere valorizzato e conservato non solo per gli amanti della natura ma per tutta la collettività.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...