Argentina, mobilitazione contro l’abuso sessuale sulle donne

MORENA ROCCARO

18/12/2018

Ancora una volta siamo di fronte ad un fenomeno che non smette di sorprenderci: stiamo parlando di abusi di violenza sessuale, che questa volta colpiscono anche le donne in carriera, attrici che cercano di fare il loro lavoro con serietà, ma sono prese di mira, soggette a violenze, in ambito lavorativo e talvolta considerate anche colpevoli, per aver attirato l’attenzione e resesi facili all’impresa.

th-2.jpeg

È questo il caso di Thelma Fardin, l’attrice argentina di ventisei anni, ben conosciuta, come Giusy, nella telenovela argentina per ragazzi “Mondo di Patty” andata in onda in Italia dall’anno 2008 al 2009 attraverso il canale giovanile Disney Channel.

L’attrice, giorno 12 Dicembre, ha pubblicato un video sul suo profilo Instagram, rendendo pubblica la sua dichiarazione: “Dopo aver sentito parlare una ragazza accusare alla stessa persona, oggi decido di parlare

Unknown

Questa forte denuncia, scuote il paese e nel giro di ventiquattro ore tutte le attrici argentine cominciano a pubblicare video in sua difesa, dando vita a un grande movimento, chiamato “mira cómo nos ponemos”, in difesa di tutte le attrici che oggi sono vittime di stupro ma soprattutto per spingere a parlare chi ancora non ha trovato quel coraggio, a denunciare queste persone perché il nostro silenzio è la loro arma vincente.

th

Cosicché qualche giorno dopo la dichiarazione, si è tenuta una conferenza stampa, cui hanno partecipato molte attrici argentine, ex colleghi della giovane, che facevano parte del cast della serie e attori che hanno sostenuto l’attrice. L’ex cast della serie, che ha partecipato al tour per Latino America, ribadisce di non aver trovato nulla di strano nel comportamento dei due: “Per noi Juan Darthés era come un padre, non ci saremmo mai aspettati questo da parte sua”, affermano i colleghi, che approfittano della situazione, per porgere pubblicamente le scuse a un’altra attrice, loro compagna, Calu Rivero, che nel 2017 avevo denunciato l’attore per abuso sessuale durante la serie “ Dulce Amor”, a cui nessuno aveva dato molto peso, in quanto aveva dichiarato di esser stata vittima di abuso sessuale durante una scena. Da quella denuncia oggi Thelma trova la forza di parlare e la stessa Calu Rivero, in sua difesa, ribadisce che oggi la donna ha vinto.

Dall’ altra parte, l’attore Juan Darthés nega tutto, ribadendo: “ io non ho mai violentato nessuno, è stata lei a bussare alla mia porta perché non le funzionava la scheda della sua stanza; voleva chiamare la reception dal mio cellulare; sono stato io a cacciarla dalla stanza, sono stato io a dirle che aveva un ragazzo, che io ero un uomo adulto e sono stato io a dirle che i miei figli avevano la sua stessa età; Se io l’avessi violentata mi sarei ucciso.” Oggi l’attore è ricoverato in ospedale per attacchi d’ansia.

Stando alle ultime ore ci sarebbe anche l’intervento di altri due colleghi della serie, Gaston Soffritti e Juan Guilera, nonché quest’ultimo ex della giovane. Gli attori difendono l’attrice: “Nutro disgusto al solo pensiero di aver vissuto con un mostro”, afferma Soffritti; mentre ciò che appare misterioso è la chiamata che Guilera riceve da parte di Darthés.

th-1

L’attore afferma:“ Ho sempre visto Juan come un padre, un collega, un amico; a noi aveva sempre dimostrato affetto e davvero mi sconvolge sapere questo ora; non lo sentivo circa da dieci anni ma proprio prima che fosse denunciato, ricevo una chiamata e subito pensai ad una proposta di lavoro ma non si trattava di questo; mi disse che aveva saputo che Thelma lo stava per denunciare; io dichiarai di essere all’oscuro di tutto ciò; mi fece due domande, la prima, se ero ancora in contatto con Thelma, a cui risposi di no e dopo mi disse, se ricordavo, che dieci anni fa gli dissi che Thelma aveva delle fantasie su di lui; personalmente la percepii come una manipolazione perché voleva farmi ricordare qualcosa che non era mai accaduto, anche perché Thelma ed io avevamo avuto una relazione e ci eravamo appena lasciati, non parlavamo molto ma non avevo nessun motivo di parlare con lui della mia ex; mi sento disgustato e do tutto il mio appoggio a Thelma, perché è una delle persone più importanti della mia vita.”

Adesso il compito spetta alla giustizia con la speranza che la mobilitazione del paese di fronte a questo fenomeno, scuota le coscienze.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...