“Vivere la Storia”, Liceo Artistico Secusio

REDAZIONE SECUSIONLINE

11/06/2018

La classe 4A del Liceo Artistico Secusio, coordinata dai proff. Francesco Malizia (responsabile della regia) e Maria Ausilia Castagna (responsabile della sceneggiatura), si è aggiudicato il primo premio al concorso nazionale “Vivere la Storia”, 1848/2018 (170 anni dai moti rivoluzionari del 1848) bandito dalla casa editrice Neri Pozza.

buona 1.00_03_08_23.Immagine024.jpg

Il bando del concorso prevedeva la realizzazione di un cortometraggio attraverso la rilettura di un testo selezionato dalla stessa casa editrice. Il romanzo scelto per l’anno scolastico 2017/18 è stato “IL MORSO” di Simona Lo Iacono. Ricorrendo nel 2018 il 170° anniversario dai moti rivoluzionari siciliani, il libro è stato selezionato per la sua ambientazione storica.

buona 1.00_04_05_10.Immagine025.jpg

Lo scopo del progetto è stato duplice: invitare gli studenti alla lettura e stimolarli a divenire protagonisti della vicenda narrata ma anche del periodo storico di riferimento attraverso la messa in scena dei personaggi, delle ambientazioni, delle tensioni sociali e umane narrate nel libro

buona 1.00_12_46_19.Immagine032

La casa editrice Neri Pozza con il progetto “Vivere la storia” ha così inteso avviare una proficua collaborazione con gli istituti scolastici, affinché i ragazzi non “leggano” solo la storia, ma la vivano, facendosi attori di essa, trasfondendo senso critico anche nella propria realtà contemporanea, comprendendo che interpretare gli eventi, soprattutto quelli storici, esige senso di responsabilità.

buona 1.00_20_44_14.Immagine056

RECENSIONE DE “IL MORSO”

Palermo, 1847. Lucia Salvo ha sedici anni, gli occhi come «due mandorle dure» e una reputazione difficile da ignorare: nella sua città, Siracusa, viene considerata una «babba», ossia una pazza. La nomea le è stata attribuita a causa del «fatto», ovvero il ricorrere di improvvise e violente crisi convulsive, con conseguente perdita della coscienza…

buona 1.00_20_58_13.Immagine062.jpg

Il «fatto» aleggia sulla vita di Lucia come un’imminenza sempre prossima a manifestarsi, un’ombra che la precede e di cui nessun medico ha saputo formulare una diagnosi, a parte un tale John Hughlings Jackson che al «fatto» ha dato un nome balordo: epilessia. Un nome che le illustri eminenze mediche siciliane hanno liquidato con una mezza alzata di spalle. Per volontà della madre, speranzosa di risanare le sorti della famiglia, Lucia viene mandata a Palermo a servizio presso la casa dei conti Ramacca.

buona 1.00_06_42_13.Immagine025.jpg

Un compito che la «babba» accetta a malincuore, sapendo che il Conte figlio si è fatto esigente in tema di servitù femminile. Da quando, infatti, in lui prorompe la vita di un uomo, l’intera famiglia si è dovuta scomodare a trovargli serve adatte alla fatica, ma anche, e soprattutto, agli esercizi d’amore. Stufo delle arrendevoli ragazze che si avvicendano nel suo letto, il Conte figlio è alla ricerca di una donna che per una volta gli sfugga, dandogli l’impressione che la caccia sia vera e che il trofeo abbia capitolato solo per desiderio. O, meglio, per amore.
buona 1.00_21_10_24.Immagine065

Quando il nano Minnalò, suo fedele consigliere, gli conduce Lucia, il Conte figlio le si accosta perciò con consumata e indifferente esperienza, certo che la bella siracusana non gli opporrà alcuna resistenza. La ragazza, però, gli sferra un morso da furetto. Un morso veloce, stizzito, che lo fa sanguinare e ridere stupefatto. Un gesto di inaspettata ribellione che segnerà per sempre la vita di Lucia, rendendola, suo malgrado, un’inconsapevole eroina durante la rivoluzione siciliana del 1848, il primo moto di quell’ondata di insurrezioni popolari che sconvolse l’Europa in quel fatidico anno.

copertina il morso

Ecco il link del cortometraggio “Il Morso”

Ecco il link del trailer “Il Morso”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...