Un altro naufragio in mare: 37 morti a largo della Tunisia

ICHRAK MTIR

06/06/2018

Un altro naufragio, con un bilancio gravissimo di 37 morti, avvenuto a largo delle isole tunisine di Kerkennah. Un’imbarcanzione che secondo le testimonianze dei sopravvissuti aveva una capacità di 70 persone e ne portava a bordo circa il doppio, ha iniziato a imbarcare acqua fino a inabissarsi dopo essere salpato la sera del 03/06/’18 intorno alle ore 20:30.

FB_IMG_1528204473796.jpg

Secondo il Ministero degli Interni di Tunisi, 68 persone sono state tratte in salvo, ma le ricerche di buona metà dei migranti che si trovavano a bordo sono ancora in corso.

FB_IMG_1528203405920

FB_IMG_1528204486999

Il tratto di mare antistante le isole Kerkennah fu il teatro l’8 ottobre 2017 di un altro naufragio, definito “tragedia nazionale” dal premier Youssef Chahed, nel quale 38 migranti tunisini persero la vita e altri 38 vennero soccorsi.

FB_IMG_1528203409541.jpg

In quell’occasione un barcone di migranti diretti in Italia, venne speronato da una nave della marina tunisina. Per quei fatti la magistratura militare tunisina ha recentemente rinviato a giudizio per omicidio colposo e lesioni per ‘imprudenza, negligenza e inosservanza delle norme’ il ‘comandante’ del barcone e quello della nave militare, con l’accusa aggiuntiva per il primo di non aver evitato la collisione e di non essersi conformato ad un ordine dell’autorità in acque territoriali nazionali mentre per il secondo è scattata anche l’accusa di violazione delle regole militari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...