Aldo Moro “Il Professore”

ALESSANDRO MUSSO

18/05/2018

Il 09/05/2018, l’Italia ha ricordato la triste ricorrenza del quarantesimo anniversario dalla consegna del corpo dello statista da parte delle “Brigate Rosse”, un gruppo terroristico italiano di matrice comunista che terrorizzò il nord e il centro della penisola con attentati dinamitardi, rapine e sparatorie.

moro 2.jpg

Aldo Moro non è stato solamente ministro di giustizia, ministro degli esteri, presidente del consiglio dei ministri, ministro all’istruzione e segretario della Democrazia Cristiana, È stato un uomo dalla statura politica eccezionale e soprattutto un illustrissimo professore di diritto all’università “La Sapienza” di Roma.

197px-aldo_moroI suoi studenti lo ricordano come un uomo dalla grande sensibilità e smentiscono i falsi miti sulla sua presunta incomprensibilità, facendo risaltare anzi la capacità trasmissiva e l’ironia con la quale coinvolgeva la sua classi. Si batté per l’innalzamento dell’obbligo scolastico fino alla terza media in modo da consentire anche ai figli dei poveri l’istruzione di base che era, al tempo, difficilmente accessibile.

Condannava la pena di morte e la pena perpetua, perché a suo dire la pena doveva sempre rieducare il detenuto in vista di una “rinascita” civile e morale.

 

moro 1Un distinto cattolico, la sua fede in Dio è facilmente riscontrabile nella sua vita politica. Fu un moderato, capì che la perenne permanenza al governo della democrazia cristiana dovuta all’esclusione dei comunisti dal possibile governo non dava la possibilità di cambiamenti e facilitava l’infiltrazione nello stato di logge, mafie e forze extra-democratiche, sono note le minacce da lui subite dall’allora segretario di stato Henry Kissinger, che lo reputava colpevole di voler aderire a quel compromesso storico: «Onorevole deve smettere di perseguire il suo piano politico per portare tutte le forze del suo Paese a collaborare direttamente. Onorevole o lei smette di fare queste cose o la pagherà cara, molto cara. Veda lei come la vuole intendere, noi l’abbiamo avvisata».
La sua uccisione è stata una delle pagine più buie della repubblica, e tutt’oggi le versioni sono talora discordanti…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...