Giro d’Italia, inizio in salita

CHRISTIAN ARANCIO

13/05/2018

Dopo 202 km ad una media di 38,17 km/h con una pendenza fino al 13%, si è concluso a Caltagirone dopo 5 ore e 17 minuti lo stage numero 4 del giro d’Italia che ha visto come vincitore il favorito belga Tim Wellens della Lotto-Fix All.

31960941_10215952635599634_2977540804425285632_o.jpg
Foto di P. Buttiglieri
31968266_10215952613039070_1369907654742245376_o.jpg
Foto di P. Buttiglieri

Sin dai primi kilometri si è notato che la prima tappa italiana non sarebbe stata per niente facile per gli atleti, che sono stati messi a dura prova dalle strade Siciliane caratterizzate dalle tante curve, dalla quasi completa mancanza di pianure e dalla presenza di molte strettoie che fortunatamente senza gravi conseguenze hanno causato problemi allo svolgimento della corsa, come per esempio un piccolo incidente avvenuto all’entrata di Caltagirone causato da un improvviso restringimento della carreggiata, caratteristica peggiorata anche dal forte vento che ha permesso agli esperti di definirla “una tappa nervosa”.

31961451_10215954086235899_4453493366369288192_o.jpg
Foto di P. Buttiglieri

Un percorso quindi, da togliere il fiato non solo per il territorio poco favorevole ma anche e soprattutto per la bellezza dei paesaggi che hanno accompagnato i ciclisti. Bisogna ricordare però che la vittoria del belga, è stata favorita anche da un accurato studio del percorso e dai compagni di squadra che lo hanno aiutato come lui stesso ha ricordato sulla Gazzetta dello sport: “[…]

32148918_10215954393243574_6156118496716521472_o
Foto di P. Buttiglieri
31961478_10215954376283150_6724717779536052224_o
Foto di P. Buttiglieri

L’ultima tirata di Adam Hansen è stata molto forte. Tosh Van der Sande mi ha messo in una posizione perfetta a 500 metri dalla fine. Ho passato Enrico Battaglin ai 200 metri, ma solo dopo la linea sapevo di aver vinto la tappa”. Oltre Wellens alla fine della gara sono stati premiati:

32105720_10215954371363027_7243239947002445824_o.jpg
Foto di P. Buttiglieri

Rohan Dennis (BMC Racing) con la Maglia Rosa ( leader della classifica generale)

Elia Viviani (Quick-Step Floors) con la Maglia Ciclamino (leader della classifica a punti)

Enrico Barbin (Bardiani CSF) con la Maglia Azzurra (leader del Gran Premio della Montagna)

Maximilian Schachmann (Quick-Step Floors) con la Maglia Bianca (leader della Classifica dei giovani.

Dopo Caltagirone il giro continuerà alla volta della tappa numero 5 “Agrigento-Santa ninfa” che ha come sfondo la magnifica valle del Belice e infine alla ultima tappa siciliana che sarà quella numero 6 da Agrigento fin sull’Etna che finirà a 1736 metri sul livello del mare e sarà un traguardo perfetto per salutare l’isola.

FOTO REPORTAGE di Christian Arancio

DSC_0096.jpgDSC_0098.jpg

DSC_0101.jpg

DSC_0111.jpgDSC_0118.jpgDSC_0120.jpgDSC_0130DSC_0141.jpgDSC_0146.jpgDSC_0179.jpgDSC_0196DSC_0208.jpg

DSC_0220.jpgDSC_0250.jpgDSC_0266.jpgDSC_0286.jpgDSC_0340.jpgDSC_0366DSC_0372.jpgDSC_0375DSC_0395.jpgDSC_0421.jpgDSC_0434DSC_0477.jpgDSC_0521.jpgDSC_0535.jpgDSC_0576.jpgDSC_0599DSC_0629.jpgDSC_0685.jpgDSC_0731.jpgDSC_0737.jpgDSC_0771DSC_0779.jpgDSC_0785.jpgDSC_0815.jpgDSC_0859

DSC_0100.jpg

DSC_0136

DSC_0205.jpgDSC_0301.jpgDSC_0465.jpgDSC_0488DSC_0495.jpgDSC_0510.jpgDSC_0624.jpgDSC_0650DSC_0675.jpgDSC_0794DSC_0886.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...