“Rifondare la società sulla bellezza”

GLORIA TROMBINO-MORENA ROCCARO

05/04/2018

Emilio Casalini, giornalista, conduttore radiofonico e scrittore del libro “Rifondata bellezza”, organizza una conferenza presso il cine teatro “Sant’Anna” di Caltagirone, dove presenta l’argomento della bellezza, ovvero, un’identità nascosta che però bisogna raccontare, affinché questa società possa essere rifondata su di essa.

DSC_0382
Foto di C. Arancio
5D280953-1233-4BBC-844F-C312BDFC7DEB (1)
Foto C. Arancio

Interviene la preside, Dott.ssa C. Mancuso con il  benvenuto: “Noi dobbiamo saper infondere nel nostro tessuto culturale una linfa di amore per la bellezza e per il nostro territorio. L’incontro di oggi stimola la creatività dei giovani e l’impegno di tutti per contribuire all’avanzamento della società.

DSC_0348
Foto di C. Arancio

La formazione produce contatto con idee rigeneranti, ma noi non ci limitiamo a una trasformazione ma tenteremo di capire come sia possibile valorizzare il nostro territorio.” Inoltre, chiude con una frase di Peppino impastato, che per casualità, si trova scritta anche nella prefazione del libro di casalini: “Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. All’esistenza di orrendi palazzi sorti all’improvviso, con tutto il loro squallore, da operazioni speculative, ci si abitua con pronta facilità, si mettono le tendine alle finestre, le piante sul davanzale, e presto ci si dimentica di com’erano quei luoghi prima, ed ogni cosa, per il solo fatto che è così, pare dover essere così da sempre e per sempre. È per questo che bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non s’insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore”.

AF2CEE89-2713-44AA-A5FF-6D0370D62A23 (1)
Foto di C. Arancio

Interviene successivamente don Tino Zappulla : “Bisogna vedere, conoscere e amare. La bellezza salverà il mondo perché si trova nelle relazioni interpersonali e in questo modo potremo vedere quella bellezza nascosta dentro ognuno di noi”.

DSC_0391.jpg
Foto C. Arancio

Arriva poi, Emilio Casalini che parla di “singularity” e di come l’intelligenza artificiale stia sostituendo gli umani, ma noi per creare dei progetti con le nostre idee e con i nostri talenti dobbiamo unire la tecnologia con la creatività: “Come possiamo valorizzare il nostro territorio? Con delle idee creative rifondate sulla bellezza. La cosa più moderna che possiamo fare è credere in noi stessi, creare lavoro e lavorare su progetti che hanno contenuti nostri, dobbiamo vivere con i nostri sogni e con i nostri talenti, dobbiamo rifondare l’Italia, che è un paese ricco di cose da offrire ,sulla bellezza.”

DSC_0403.jpg
Foto di C. Arancio

La domanda spetta, quindi, ad ognuno di noi: come possiamo valorizzare il nostro territorio? Di certo rifondando questa nostra cara Italia sulla bellezza.

DSC_0421.jpg
Foto C. Arancio
DSC_0432.jpg
Foto C. Arancio

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...