“Raccolta differenziata” per un futuro più pulito.

GIACOMO GRIMALDI

13/06/2017

L’inquinamento oggi è molto influente sulle nostre vite. Tutti sentiamo parlare di rifiuti, di raccolta differenziata, di riciclaggio, di pulizia, ecc. Ma chi ha davvero capito quanto sia importante salvaguardare e rispettare il nostro ambiente e preservarlo affinché possa essere donato alle generazioni future?

15994828_1207573185963526_1574282708763522310_o

A Caltagirone, l’EcoStazione è un progetto di educazione ambientale di Legambiente.
Seguendo l’esempio dell’Ecostazione di Piazza Armerina, essa è stata premiata nell’ambito del Treno Verde tra i campioni di economia circolare, che poi sono stati presentati al Parlamento Europeo. Essa sta provando a sensibilizzare i cittadini con iniziative mirate e volte all’educazione al riciclaggio. Per esempio, dagli inizi del corrente mese, è iniziata ufficialmente la raccolta differenziata, verranno distribuiti dei sacchetti appositi per la suddivisione dei rifiuti e passeranno per la città degli operatori che li raccoglieranno.

18893174_1351196541601189_459542163427009795_nUn altro chiaro e importante esempio è quello dell’originalissimo “Concorso per la Classe Riciclona 2017”. Il centro ha invitato diverse scuole del calatino a partecipare alla raccolta differenziata.

ph Andrea Annaloro
Foto Andrea Annaloro

Portando i rifiuti raccolti direttamente all’EcoStazione, le squadre che corrispondono a intere classi, riceveranno dei punti in base al peso dei rifiuti accumulati e la squadra con il punteggio maggiore sarà premiata a fine gara. La Classe Riciclona 2017 a vincere è la “II B” della Scuola Primaria del Plesso S.D. Savio dell’Istituto Comprensivo “Maria Montessori”. I bambini hanno raccolto quasi 900 kg di carta e cartone e più di 100 kg di plastica e metalli, cioè una tonnellata di materiale differenziato. È fondamentale istruire i giovani sin da bambini, affinché il futuro del nostro mondo sia migliore del presente, per crescere ecologicamente.

115807189-f1fca580-cfa6-46b6-8b92-0dede9eedb48

Nella Giornata Mondiale degli Oceani, in data 08/06/2017, si spera che l’esempio di questi bambini e delle loro famiglie, possa essere seguito dalla stragrande maggioranza dei cittadini di tutto il mondo. L’inquinamento è una grave “malattia” di questo millennio, che noi in prima persona dobbiamo debellare, affinché noi e i nostri figli possiamo vivere un futuro degno e pulito. È proprio il caso di evitare che accada ciò che Francesco Burdin ha detto, ovvero “L’uomo ha conosciuto per cinquecentomila anni la fame, il freddo, la violenza. Questa è la prima generazione umana che non conosce alimenti genuini e il mare pulito”.

Ricordiamo che l’EcoStazione di Caltagirone si trova all’indirizzo Viale Autonomia 4B e che potete tenervi aggiornati sulla sua pagina Facebook “EcoStazione Caltagirone”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...