Date e consigli ai “maturandi” 2017.

REDAZIONE SECUSIONLINE

13/06/2017

Quando si svolgeranno gli scritti della maturità 2017? A luglio 2016 il Miur si è pronunciato indicando la data della prima prova degli esami di Stato. A partire da questa informazione si possono intuire anche le date degli altri scritti d’esame:

Maturità
Foto di http://www.rosatelli.it

Data prima prova maturità 2017: mercoledì 21 giugno
Data seconda prova maturità 2017: giovedì 22 giugno
Data terza prova maturità 2017: lunedì 26 giugno

Non è invece dato sapere quando inizieranno gli orali perchè la decisione viene presa singolarmente dalle scuole. C’è chi inizierà i colloqui uno o due giorni dopo la terza prova e chi invece qualche giorno dopo.

AMMISSIONE ALL’ESAME

Il primo requisito per fare l’esame di Stato è l’ammissione. A decidere l’accesso o l’esclusione dall’esame di maturità è il Consiglio di classe che, durante gli scrutini di giugno, valuta:
la media dei voti
il voto in condotta
le assenze

Chi ha tutti i requisiti per essere ammesso sarà considerato “idoneo” ad affrontare la maturità; in caso contrario si viene bocciati e si dovrà ripetere l’anno.

PRIMA PROVA DI MATURITÀ

La prima prova di maturità 2017 si svolgerà mercoledì 21 giugno. Il giorno del primo scritto, che sarà uguale per tutti i maturandi indipendentemente dall’indirizzo di studio, andrà scelta una traccia tra quelle messe a disposizione del Miur, da svolgere in un massimo di sei ore con il solo aiuto del vocabolario d’italiano.

Ecco le tipologie di tracce tra le quali potrai scegliere:

Traccia dell’analisi del testo (tipologia A): il Miur propone un brano di prosa o una poesia di un autore italiano che il maturando dovrà analizzare.

Traccia del saggio breve o dell’articolo di giornale (tipologia B). Questa tipologia presenta a sua volta quattro sotto-temi: di ambito storico-politico, artistico-letterario, tecnico-scientifico e socio-economico.
In questo tipo di traccia la scelta sarà doppia: dovrai sia scegliere di quale argomento parlare, sia in che modo svilupparlo, se nella forma del saggio breve o dell’articolo di giornale.

Traccia del tema storico (tipologia C): il Miur indicherà un argomento di carattere storico sul quale scrivere il tuo tema, affiancato dalla documentazione necessaria per svilupparlo.

Traccia del tema di attualità (tipologia D): è il “tema d’ordine generale”. Il Ministero fornisce l’argomento da affrontare e, in alcuni casi, anche citazioni o documenti a cui fare riferimento.

Per sapere di più sui possibili argomenti per i temi d’esame leggi il nostro articolo sulle tracce della maturità 2017.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...