“I LOVE MCR”. L’amore vince l’odio e la paura.

ANNA BRUNO

05/06/2017


A distanza di due settimane dall’attentato da parte dell’ISIS tenuto presso lo stadio Old Trafford Cricket Ground di Manchester durante il concerto della giovane cantante Ariana Grande, amata da milioni di ragazzine, si è tenuto un evento in ricordo delle 22 vittime (Tra cui molti bambini).

Screenshot_20170605-102510
Andato in diretta in 38 paesi giorno 04/06/17 il concerto ha avuto come obiettivo quello di fare un urlo contro l’ISIS e contro la guerra semplicemente grazie al potere della musica.
La cantante, sconvolta dall’attentato, ha deciso di organizzare questo concerto e ha invitato vari cantanti per partecipare: Coldplay, Imogen Heap, Justin Bieber, Katy Perry, Liam Gallagher, Little Mix, Mac Miller, Marcus Mumford, Miley Cyrus, Niall Horan, Pharrell Williams, Robbie Williams, Take That, The Black Eyed Peas, Tony Walsh, Usher e Victoria Monet.
I cantanti che non hanno potuto aderire hanno deciso di inviare un filmato per mostrare il loro appoggio.
Inizialmente si stava pensando di annullare l’evento per paura di un possibile attacco, ma i cantanti hanno deciso di continuare il concerto che ha visto circa 50000 persone coinvolte. I partecipanti mostravano i loro cartelloni colorati con scritte contro l’ISIS “No Fear”, “I LOVE MCR”, “One Love Manchester”, mentre altri tenevano orgogliosamente in testa le “orecchiette rosa” divenute ormai simbolo dell’attentato del precedente concerto della cantante.
Il concerto “One Love Manchester” , andato in onda in Italia su Rai 1, Rai 4, Super! E su Rai Radio 2, si è aperto in bellezza con Marcus Mumford, seguito dai Take That che hanno cantato “Giants” come inno contro la guerra.
“And a lion, a lion, roars would you not listen?
If a child, a child cries would you not forgive them?” Sono queste invece le parole della canzone Strong cantata da Robbie Williams, seguita da Angels.
Il concerto ha continuato con Pharrell Williams e Miley Cyrus che hanno cantato a gran voce le canzoni Happy e Inspired.
Indimenticabile è la freschezza della voce di Niall Horan, componente dei One Direction, che ha cantato il suo nuovo singolo Slow Hands e, dopo, aiutato solamente dalla sua chitarra, ha cantato This Town. Due canzoni che calzano a pennello per l’evento.
Il cantante ha dato poi spazio ad Ariana Grande che si è esibita con le canzoni Be Alright e Break Free. Lasciato il palco, la band femminile Little Mix si è esibita con la celebre canzone “Wings” che ha fatto ballare l’intero stadio.
Dopo l’esibizione di Ariana Grande con Victoria Monet, la giovane ha cantato con la band The Black Eyed Peas. Il pubblico mostrava i cartellini con il punto interrogativo mentre il gruppo accompagnato da Ariana si è esibito con il singolo Where is the love?
Katy Perry, vestita di bianco, riesce a far emozionare tutti con le sue parole:
“L’amore batte l’odio e batte la paura. Toccate la persona che è accanto a voi, entrate in contatto l’uno con l’altro. E ditevi: ti voglio bene”
Il pubblico, emozionato, fa’ come gli viene detto. L’atmosfera nello stadio così diventa ancora più serena mentre la cantante canta le canzoni Part Of Me e Roar. Seguita poi da Justin Bieber, paladino delle nuove generazioni, che ha cantato Love Yourself (Canzone scritta da Ed Sheeran) e Cold Water.
Il pubblico in festa ha accompagnato la band Coldplay nelle canzoni Fix YouViva la VidaSomething Just Like This.
Il microfono passa a Liam Gallagher e infine torna ad Ariana Grande che, ormai in lacrime per l’emozione, canta One Last Time e Over The Rainbow.

Somewhere over the rainbow
Blue birds fly
And the dreams that you dreamed of
Dreams really do come true

Il concerto si chiude con i ringraziamenti della giovane alle 50000 persone presenti all’evento e ai cantanti che l’hanno aiutata ad organizzare il tutto.

L’evento, organizzato in maniera impeccabile, è sicuramente arrivato nel cuore di ogni persona nello stadio e a casa. Uno spettacolo indimenticabile ricco di emozioni e simbolo di rivolta contro la guerra. Un vero messaggio contro la paura e l’odio: Emozioni che nessuno dei partecipanti ha provato durante le ore del concerto.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...