Taormina, inizia il G7.

CHIARA BOSCARELLO

26/05/2017

Oggi a Taormina si è aperto il G7 dei capi di Stato e di governo degli Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia, Germania, Giappone e Italia. Il programma prevede la discussione sui problemi dell’intera comunità internazionale. Tusk, Presidente del Consiglio europeo, auspica un G7 capace di risolvere i conflitti presenti nell’Ucraina orientale, e di rispettare gli accordi del protocollo di Minsk (raggiunto il 5 settembre 2014, per porre fine ai confilitti nell’Ucraina Orientale), mantendendo le sanzioni con la Russia. Il Presidente pone l’attenzione anche sulla situazione drammatica in Siria, logorata ormai da anni dalle guerre civili.

Immagine 000
Foto del Quotidiano.net

I principali temi che verrano affrontati sono clima, immigrazione, terrorismo e commercio internazionale. Il Presidente degli Stati Uniti d’America dovrà annunciare la sua adeasione o meno sugli accordi di Parigi del 2015, approvati durante la Conferenza sul clima.

Immagine 001
Foto di L’Indro

In un’atmosfera tesa e calda dopo l’attentato avvenuto a Manchester, il terrorsimo sarà uno dei temi tanto attesi, senza porre minore attenzione alla costante minaccia nucleare da parte della Corea del Nord. Una delle emergenze del nostro tempo è il flusso migratorio. I capi di Stato e di governo del vertice dovranno decidere il ruolo e il comportamento dei vari Stati al fine di regolare e controllare questo fenomeno sociale. L’Italia infatti auspica una cooperazione tra gli Stati al fine di poter sostenere l’ondata migratoria.

immagine 002
Foto di Ansa.it

Donald Trump, Presidente degli Stati Uniti d’America, ha esplicitamente mostrato interesse nel valutare il rapporto tra USA e Russia. Non verrà sottovalutato l’aspetto economico e commerciale, affrontando il “Tramp Trade”, l’atteggiamento sempre più protezionistico dell’America, valutando anche gli effetti che la Brexit farà percepire su tutta l’economia europea.

immagine 003
Foto di Taormina Today

L’ospite desiderato al G7 è Vladimir Putin, il quale sarà certamente nominato tra le tante tematiche affrontate in cui la Russia ha un ruolo fondamentale, dal terrorismo al problema Ucraina e al rapporto con gli Stati Uniti. Il contributo che ogni Presidente di Stato e di governo potrà dare sarà sicuramente fondamentale al fine di realizzare un futuro più sereno, affrontando i problemi con cui ci confrontiamo quotidianamente. Con la speranza che il mare, il sole e l’aria inebriante della piccola città della Sicilia, rilasserà gli animi e distenderà le menti dei nostri leader.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...