Maturità 2017, inizia il “tototema”.

CHIARA BOSCARELLO

26/04/2017

L’esame della maturità 2017 è ormai alle porte e gli studenti del quinto anno aspettano con ansia il 21 giugno per lo svolgimento della prima prova d’italiano.
esami di statoLa seconda prova degli scritti sarà svolta in data 22 giugno e la terza prova il 26 giugno.

Il primo scritto consiste nella prova di italiano uguale per tutte gli indirizzi.

Gli studenti potranno scegliere la modalità della prova tra analisi del testo, saggio-breve, tema storico o di attualità. In vista di queste prove sarebbe opportuno tenersi informato sugli eventi di attualità e conoscere accuratamente gli autori di letteratura italiana.

Quali potranno essere i temi o gli autori della prima prova?

Approfondire le dinamiche e le conseguenze sociali, economiche e politiche della globalizzazione, un fenomeno a noi contemporaneo, potrebbe essere un potenziale tema di attualità.

Il 2017 però è anche un anno dalle molteplici ricorrenze. Non dimentichiamo che proprio 10 anni fa Steve Jobs presentava il suo primo smartphone della Apple. Lo sviluppo tecnologico e il suo progresso potrebbe essere una delle tracce della prima prova. In campo medico, invece, 30 anni fa veniva autorizzato l’utilizzo del farmaco contro l’HIV (virus dell’immunodeficienza umana), e 50 anni fa si assisteva anche al primo trapianto di cuore.

immagine 01
Foto di Eco di Bergamo
immagine 02
Foto di Eco di Bergamo

In questi anni difficili delle guerre civili e degli innumerevoli conflitti in corso, potrebbe essere ricordato anche il 10° anniversario della morte di Madre Teresa di Calcutta, la quale ottenne il premio Nobel per la pace nel 1979.

E’ bene tenere a mente anche i 500 anni della riforma protestante e il centenario della rivoluzione d’ottobre in Russia nel 1917. In ambito lettarario invece non dimentichiamo i 150 anni dalla morte di Luigi Pirandello e di Charles Baudelaire e i 60 anni dalla morte di Umberto Saba.

immagine 03
Foto di Il mio Papa
immagine 04
foto di OilProjet

Non bisogna però accantonare gli avvenimenti a noi contemporanei e recenti. Il 5 gennaio è morto il linguista e Ministro dell’Istruzione Tullio De Mauro, abbiamo assisitito al grande lutto per la morte del sociologo Zygumnt Bauman e alla fine del 2016 alla morte del rivoluzionario Fidel Castro.

immagine 05
Foto di La Repubblica

 

E’ consigliabile tenersi aggiornati, stare al passo con i tempi, informarsi e leggere molto per non arrivare impreparati al 21 giugno. Non riduciamo però la nostra preparazione, le nostre letture, i nostri studi a semplici sacrifici in vista dell’esame di stato, ma siamo capaci di innamorarci degli autori, leggere per maturare ed emozionarci tra i versi delle loro poesie.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...