IL FUTURO DA COSTRUIRE.

05/12/2016

CHIARA   BOSCARELLO

 

E’ il 5 dicembre 2016, una data che è entrata a far parte della storia. La vittoria del NO al Referendum porta con sé mesi di dibattiti e confronti vivaci; i cittadini hanno scelto la via della democrazia.

Nella prospettiva di un iter che ci conduca verso una stabilità, non resta che concentrarsi sugli aspetti più impellenti dello scenario politico.

Bisognerà discutere in merito alla legge elettorale, l’Italicum, sulla cui si erano già espressi molti esponenti della politica per apportare riforme, a causa della sua conflittualità con la riforma referendaria. M5s, Fratelli D’Italia e Lega sono già diretti verso le nuove elezioni, viste le dimissioni del Presidente del Consiglio Renzi, mentre Sinistra Italiana e Forza Italia vorrebbero prima revisionare la riforma elettorale.

referendum-costituzionale

Ciò che serve al Paese è raggiungere al più presto uno status quo, che non metta in crisi il ruolo dell’Italia all’interno dello scenario europeo.

A soffrire dell’instabilità post referendaria è anche il PD, il quale al suo interno appare frammentato e diviso tra forze e ideologie contrastanti. Sarà necessario attendere per conoscere chi prenderà le redini del governo e del Partito Democratico.

E nell’attesa che albeggi l’avvenire del nostro Paese, non rimane che goderci la vittoria della nostra Costituzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...